La Mela più desiderata, la Mela più amata: ma perchè proprio questo Logo?
Come già parlato nel Blog, il primo logo di Apple, non era una mela, ma bensì una raffigurazione, disegnata con la china, da Wayne, terzo fondatore di Apple. Il logo rappresentava Isaac Newton, seduto sotto un albero, appeso al quale luccicava un mela, intento durante la lettura di un libro, all’ombra dell’albero stesso. In basso a sinistra, vi era una scritta recitante: “Newton … A Mind Forever Voyaging Through Strange Seas of Thought … Alone”, ossia “Newton … una mente sempre in viaggio attraverso strani mari di pensiero … da sola”. Venne applicato solo sull’Apple I e poi sostituito. Il motivo della sostituzione è chiara: il logo era troppo articolato, troppo incasinato da riprodurre nel piccolo, e poco identificativo.

Serviva qualcosa che in un istante collegasse il logo all’azienda, così, Apple, nel 1977, affidò all’agenzia Regis McKenna Advertising, al grafico Rob Janoff, il compito di crearne uno nuovo. Questo logo apparve anche sullo storico Apple II.

Prima della mela variopinta, comparve anche una mela, non morsicata, in bianco e nero, apparsa davvero pochissime volte, tra le quali, la ristampa del manuale dell’Apple I.

La mela, come il nome Apple, venne scelta da Steve Jobs. Apple era un bel nome, ma soprattutto veniva, in ordine alfabetico, prima di Atari; la Mela, venne scelta, in quanto in quel periodo Steve stava seguendo una dieta a base di frutta. Apple Computer: il nome di un’Azienda formato da due parole, la prima avrebbe ammorbidito la seconda, ma tra le due non vi era nesso logico; proprio per questo, si pensava che, la gente si sarebbe soffermata su tale nome, nella spasmodica ricerca di un significato.
La mela però, poteva essere scambiata per un pomodoro; fu allora che si decise di dare un morso a questa mela, e renderla: la Mela più famosa del Mondo.
Il morso della Mela venne abbinato al logo: “Bite that Apple” ossia mordere la mela; il morso rappresenta la coscienza (come nella Bibbia, Adamo ed Eva), e si collega al mondo dell’informatica: bite in inglese significa morso, ma la pronuncia è simile a Byte.
Il logo era una visione libera del Mondo: l’essere affamati di conoscenza, ma essere liberi di vedere il Mondo a proprio modo (ecco perchè i colori della mela erano gli stessi colori dell’arcobaleno ma al contrario).
Tale logo rimase in vigore fino al 1998.

Nel 1998 il logo Apple subì un ulteriore cambiamento, e fu sostituito dalla mela di color nero; la classica mela che si vede anche durante gli aggiornamenti di Apple sui dispositivi, per esempio grigio siderali, mentre ricordo, che sui dispositivi Silver e Gold, la mela appare di colore bianco con sfondo nero, praticamente a colori invertiti rispetto al grigio siderale.

Vi è anche un ulteriore logo in uso oltre a quello classico, di cui sotto un’immagine.
E in alcune occasioni potreste trovare anche la Mela dell’immagine sottostante.

Tante leggende avvolgono il logo di Apple, tante storie, tante intuizioni; come nelle migliori scoperte tutto viene avvolto da un misterioso fascino.

Ma intanto, non dimenticatevi mai di essere affamati di conoscenza, e con la sana follia, sarete padroni del vostro Mondo, dei vostri Sogni.
Apple: la Mela che racconta, con un design futuristico, come la tecnologia possa meravigliare la vita di tutti.

CONDIVIDI
Emilio Primavera
Dottore in Comunicazione & Marketing Pubblicitario. Da sempre appassionato di Tecnologia con una predilezione verso Apple, blogger e fondatore di iTechMania (Sito e Canale Youtube) Recensore di prodotti tecnologici.