Dopo il video anteprima di ieri, Galaxy Z Flip ha finalmente fatto il suo debutto nel database di benchmark di Geekbench.

Come previsto da numerosi rumor passati, il Galaxy Z Flip (SM-F700N) è alimentato dal processore octa-core Snapdragon 855, sebbene alcune voci abbiano suggerito che potrebbe integrare lo Snapdragon 855+. Dai dati riportati da Geekbench non è possibile fare distinzione tra i due chipset, essendo entrambi identificati con lo stesso nome in codice e la medesima architettura.

Il processore Snapdragon 855+ di Qualcomm è semplicemente una versione aggiornata e leggermente più potente dell’855, con guadagni teorici fino al 15% nelle prestazioni della GPU. Samsung ha implementato il SoC Snapdragon 855+ solo in un solo dispositivo fino ad oggi: il W20, nome utilizzato da uno dei più importanti operatori cinesi per il Galaxy Fold.

Samsung

Resta da vedere se il Galaxy Z Flip utilizzerà il processore 855 o 855+, anche se non passerà molto tempo prima di saperlo. La compagnia di Seul è pronta a svelare il suo nuovo smartphone pieghevole al suo evento Unpacked di San Francisco tra otto giorni esatti a partire da oggi.

Tra le altre specifiche hardware del Galaxy Z Flip possiamo vedere la presenza di 8 GB di RAM e il supporto per Android 10 con la One UI 2.0. Probabilmente Samsung non presenterà alcuna variante da 12 GB di RAM o da 6 GB di RAM come inizialmente ipotizzato da numerosi rumor.Galaxy z flip

I punteggi ottenuti dal dispositivo in termini di Single-Core e Multi-Core sono rispettivamente di 725 e 2610 che attualmente lo inseriscono per il Single-Core appena sotto il Galaxy Note 10 Plus, ma sopra il Galaxy Fold, mentre per il Multi-Core si presenta come il dispositivo più potente di Samsung, superando i 2557 del Note 10 Plus.

Il Galaxy Z Flip dovrebbe debuttare già a febbraio con un prezzo di circa 1500 euro e, sebbene gran parte del prezzo elevato sia senza dubbio dovuto al design pieghevole, un dispositivo con “soli” 8 GB di RAM potrebbe non essere sufficiente a sostenere il peso delle vendite. Nel frattempo, vi lasciamo con il video trapelato ieri su Twitter, nel caso ve lo siate persi.

VIASammobile
CONDIVIDI
Influencer, Blogger e Studente di Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, appassionato di tecnologia, web marketing, fotografia, viaggi e lifestyle. Ho iniziato a lavorare con internet nel 2012 quando ho acquistato il mio primo MacBook, ma la mia passione per le cose da "nerd" nasce quando ero bambino. Mi piace condividere le mie idee e opinioni riguardo ciò che mi appassiona, ma soprattutto restare informato e informare sulle ultime novità in campo tecnologico.