galaxy fold 2

Il Galaxy Fold 2 potrebbe essere alimentato da chipset Snapdragon 855 di Qualcomm per ridurre l’impatto sul costo.

Secondo MySmartPrice, Samsung potrebbe implementare un processore Snapdragon 855, non di ultima generazione, per ridurre i costi del Galaxy Fold 2. Il rapporto suggerisce, inoltre, che la fotocamera frontale del nuovo smartphone pieghevole avrà una risoluzione di 10 megapixel e sarà presa in prestito del Note 10.

Stando al rapporto odierno di MySmartPrice, il Galaxy Fold 2 sarà dotato di processore Snapdragon 855 in tutto il mondo, il che significa che non vi sarà alcuna versione Exynos in commercio. Si tratta sicuramente di una buona notizia per i fan di Qualcomm, soprattutto in termini di velocità di aggiornamenti, sebbene la scelta di un singolo SoC non sembra aver giovato all’originale Fold.

Galaxy Fold 2: prezzo superiore ma SoC inferiore a Galaxy S20?

Il nuovo dispositivo pieghevole di Samsung sarà sicuramente un dispositivo molto costoso, come suggeriscono differenti rumor e speculazioni, ma bisogna considerare che molti dei componenti integrati potrebbero abbassarne notevolmente il prezzo, a partire dalla batteria entry-level.

galaxy fold 2

Pur essendo un altro smartphone pieghevole, questo nuovo device non sarà il vero successore del Fold, che al contrario dovrebbe debuttare nella seconda metà del 2020. Detto questo, l’utilizzo di componenti hardware non di ultima generazione potrebbe avere senso, soprattutto se questo rappresenta un compromesso decente tra qualità e costi.

Sia la serie Galaxy Fold 2 che la serie Galaxy S20 saranno svelate lo stesso giorno, 11 febbraio, durante il primo evento Samsung Unpacked. Il Galaxy S20, d’altra parte, sarà invece dotato della più potente soluzione Snapdragon 865, pertanto la differenza di prezzo sostanziale tra i due dispositivi, potrebbe essere difficile da accettare per numerosi clienti.

L’unica speranza è che il colosso sudcoreano possa rilasciare il suo nuovo smartphone pieghevole ad un prezzo inferiore di 1000 euro, in modo da ridurre il gap in termini di componenti interne e favorirne la vendita.

VIASammobile
CONDIVIDI
Influencer, Blogger e Studente di Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, appassionato di tecnologia, web marketing, fotografia, viaggi e lifestyle. Ho iniziato a lavorare con internet nel 2012 quando ho acquistato il mio primo MacBook, ma la mia passione per le cose da "nerd" nasce quando ero bambino. Mi piace condividere le mie idee e opinioni riguardo ciò che mi appassiona, ma soprattutto restare informato e informare sulle ultime novità in campo tecnologico.