Secondo uno dei principali fornitori di Apple, l’azienda avrebbe incrementato le richieste di ordini per i nuovi moduli di Face ID, destinati alla gamma 2018 di iPhone e iPad.

Lumentum Holdings è attualmente il primo produttore delle componenti a laser del Face ID, il nuovo sensore per il riconoscimento facciale introdotto per la prima volta con iPhone X lo scorso anno. Questo elemento è fondamentale per il corretto funzionamento della fotocamera frontale nella ricostruzione 3D del viso, non solo necessario all’autenticazione dell’utente ma anche per l’utilizzo delle Animoji.

Nel report trimestrale sugli utili, il fornitore dell’azienda americana ha dichiarato di aver ricevuto un ingente incremento degli ordini delle componenti per la tecnologia AR e 3D, facilmente attribuibile alla compagnia di Cupertino che si sta preparando a terminare la produzione dei nuovi iPhone previsti per quest’anno.

Apple si assicura l’esclusiva del Face ID anche per quest’anno

Lumentum è il principale fornitore dei chip per il rilevamento facciale del Face ID, e detiene ad oggi circa il 75% delle quote di mercato. Come riportato da Loup Ventures, la società ha registrato ricavi compresi tra i 60 e i 65 milioni di dollari, con un aumento particolarmente elevato verso la fine del trimestre, prevedendo un incremento ulteriore fino alla fine dell’anno.

Forse l’aspetto più notevole è che Apple si è ancora una volta assicurata la maggior parte della produzione VCSEL per quest’anno. Le componenti destinate al Face ID sono infatti molto difficili da realizzare, il che è causa di una produzione piuttosto limitata. Con questa mossa, la società californiana ha ancora una volta sbarrato le porte ai produttori Android per portare questa tecnologia sui propri dispositivi.

L’aumento negli ordini delle componenti di Face ID non dovrebbe costituire una sorpresa troppo grande, visti i recenti rumor secondo i quali Apple potrebbe lanciare, oltre ai nuovi iPhone 2018, anche un’inedita gamma di iPad caratterizzati da questa tecnologia. L’azienda dovrebbe così introdurre quest’anno tre nuovi iPhone, tra cui un iPhone X aggiornato, un iPhone X Plus da 6.5 pollici e un iPhone da 6.1 pollici con display LCD.