Google potrebbe presto introdurre la possibilità di installare Windows 10 su Chromebook tramite Dual-Boot, in modo analogo a quanto offerto da Apple su Mac.

Secondo quanto riportato nelle ultime ore da XDA-Developers, il colosso di Mountain View starebbe lavorando ad un supporto Dual Boot per introdurre Windows 10 su Chromebook. La fonte riferisce anche che Google starebbe testando la funzionalità già da diversi mesi e che potrebbe rilasciarla presto sul Pixelbook.

Soprannominato Campfire, il programma di Google è un evidente riproposta del Boot Camp di Apple, e si pone l’obiettivo di fornire uno strumento simile alla controparte della compagnia di Cupertino, che sia in grado di incrementare le vendite dei propri Chromebook.

Windows 10 in arrivo su Chromebook

Secondo XDA-Developers, l’azienda californiana starebbe cercando di superare la certificazione hardware di Microsoft per Windows 10, allo scopo di consentire al Pixelbook di eseguire correttamente un sistema operativo alternativo. I riferimenti al kit di certificazione hardware di Windows sono comparsi nelle versioni di sviluppo di Chrome OS, evidenziando come Google Campfire potrebbe estendersi alla nuova gamma di Chromebook in futuro.

Il supporto Dual Boot dovrebbe debuttare presto sul Pixelbook, come sottolineano le diverse modifiche apportate dagli ingegneri del colosso americano a Chrome OS per consentire il supporto di tale funzionalità. Come su Mac, l’installazione di Windows 10 richiederà uno spazio di archiviazione aggiuntivo, quindi è improbabile che dispositivi con 16 GB di memoria saranno in grado di utilizzare Windows 10.

Secondo la fonte, i computer di Google dovranno avere almeno 40 GB di spazio di archiviazione per consentire a Windows 10 di utilizzare 30 GB di memoria.

Non è invece ancora chiaro quando la società intenda rilasciare Campfire, ma è plausibile ci possa essere una presentazione durante il consueto evento hardware di ottobre.

CONDIVIDI
Influencer, Blogger e Studente di Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, appassionato di tecnologia, web marketing, fotografia, viaggi e lifestyle. Ho iniziato a lavorare con internet nel 2012 quando ho acquistato il mio primo MacBook, ma la mia passione per le cose da "nerd" nasce quando ero bambino. Mi piace condividere le mie idee e opinioni riguardo ciò che mi appassiona, ma soprattutto restare informato e informare sulle ultime novità in campo tecnologico.