CONDIVIDI

Trapelano nuovi rumor riguardo lo sviluppo del nuovo gioco Pokémon per Nintendo Switch

Con l’avvicinarsi del nuovo anno i videogiocatori di tutto il mondo guardano con attenzione ai prossimi annunci. Ebbene è di poche ore fa la notizia che il prossimo titolo Pokémon potrebbe essere ambientato o in Spagna o in Italia. Questo spiega molte cose, ma andiamo per gradi.

Durante il Milan Games Week che si è tenuto dal 29 settembre al 1º ottobre, sono venuti in visita entrambi gli sviluppatori di Pokémon Sole e Luna: Ohmori e Iwao. Oltre a loro ha anche fatto una veloce apparizione il presidente di Nintendo Europa: Satoru Shibata.

Le informazioni sono state riportate da PokéJungle, un famoso sito in cui si discutono leak e notizie. Prendiamo tutti questi leak con le pinze, però hanno spesso avuto ragione riguardo dei leak. Dal suo annuncio all’E3 dello scorso giugno non è trapelato neanche un leak, ma quello di oggi è molto succoso!

Il leak è stato rivelato da PokéSirena tramite la sua pagina Twitter, e riporta la traduzione di un gossip originariamente scritto in cinese. PokéSirena ha spesso avuto ragione su diversi leak, ad esempio quello riguardante il Team Rainbow Rocket in Pokémon Ultra Sole e Ultra Luna.

La parte più interessante del leak è che, a quanto pare, il prossimo gioco Pokémon per Nintendo Switch sarà ambientato o in Spagna o in Italia. Questo spiegherebbe la presenza dei due sviluppatori a Milano: volevano scoprire come avrebbero potuto costruire il mondo del nuovo gioco basandosi sull’Italia.

Oltre a questa notizia sono stati rivelati altri interessanti dettagli sul gioco, che vi elenco qui sotto:

  • Il team di localizzazione cinese ha già finito la tradizione del testo del gioco
  • Non verranno introdotte altre Mega Evoluzioni nei nuovi giochi
  • Le mosse Z ritorneranno e si potranno usare con delle mosse eseguite con i JoyCon
  • La storia principale gira attorno il conflitto tra tradizione e innovazione
  • L’ispirazione per la nuova regione dovrebbe essere o la Spagna o l’Italia
  • Release tra fine 2018 e inizio 2019

La parte migliore però è che il gioco conterrà un nuovo sistema di battaglia semplificato, simile a quello di Digimon World. Per chi non lo conoscesse la battaglia viene eseguita in tempo reale, e si possono selezionare le mosse da un menù, ma anche parare i colpi dell’avversario. È stato anche detto che si avvicinerà molto al sistema di combattimento di Pokkén Tournament.

Questo implicherebbe un cambiamento radicale, il primo vero cambiamento dalla creazione del gioco. Naturalmente tutti questi rumor non sono stati confermati o smentiti da The Pokémon Company. Nel caso ricevessimo aggiornamenti al riguardo vi faremo sapere.