CONDIVIDI

Dopo un mese di uso intenso sono finalmente in grado di portarvi la recensione iPhone 8 Plus, uno smartphone che fa da ponte tra il passato e il futuro degli smartphone di Cupertino

Recensione iPhone 8 Plus dopo un mese, ebbene si, è passato forse un pò troppo tempo dalla sua uscita ma almeno sono riuscito a testarlo a fondo e adesso posso riportarvi tutte le mie impressioni.

Recensione iPhone 8 Plus

Packaging & Dotazione

Il packaging Apple è ormai collaudato da anni. Anche quest’anno non abbiamo novità sotto questo punto di vista, nella confezione minimal troviamo:

  • iPhone 8 Plus
  • Cuffie EarPods
  • Cavetto Lightning
  • adattatore jack cuffie
  • Manualistica

Design

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si chiama iPhone 8 ma dal punto di vista del design se si fosse chiamato iPhone 7s credo che nessuno si sarebbe scandalizzato. Visto frontalmente o con una cover inserita è praticamente impossibile distinguerlo dagli altri iPhone Plus degli ultimi anni. La vera differenza sta nel retro, adesso totalmente in vetro per rendere possibile la ricarica wireless, una delle principali novità di iPhone 8 Plus. Il vetro in questione a detta di Apple è il vetro più resistente che sia mai stato montato in uno smartphone, il che giustificherebbe i 200€ richiesti per la sostituzione in caso di rottura. Altra novità estetica è ovviamente la nuova colorazione da me testata, una specie di oro e oro rosa fusi insieme per dare questo effetto color cipria sul retro e oro rosa sulla cornice in alluminio. Nel complesso, il vetro sul retro restituisce un grip migliore e un pò di freschezza a un design praticamente invariato da ormai 3 anni a questa parte.

Display

Nonostante la risoluzione e le altre caratteristiche del display siano rimaste invariate rispetto gli scorsi iPhone, adesso abbiamo una piccola ma grande novità. iPhone 8 Plus eredita da iPad Pro il già apprezzatissimo true tone display capace di adattarsi alla luce ambientale restituendo sempre il miglior bilanciamento del bianco.

Processore e prestazioni

Veniamo adesso a una delle novità che caratterizza maggiormente il nuovo iPhone 8 Plus. Il processore è qualcosa di veramente innovativo e incredibile. Il nuovo A11 Bionic non è soltanto un chip potente ma è il processore più veloce e intelligente mai montato in uno smartphone. Il tutto grazie al suo motore neurale capace di svolgere fino a 600 miliardi di operazioni al secondo. Guardando puramente ai numeri, i test, oltre a restituire il punteggio più alto mai registrato su uno smartphone, evidenziano il doppio delle performance in multi core rispetto alla generazione precedente. Nel complesso, però, non noterete tutta questa grossa differenza nell’uso quotidiano dello smartphone rispetto la generazione precedente, se non in alcune operazioni più pesanti come montaggio video, modifica di foto, gaming ecc.

Foto & Video

Anche dal punto di vista della fotocamera troviamo interessanti novità, sopratutto per quanto riguarda i video. I sensori sono pressoché i medesimi delle generazioni passate con risoluzione da  12MP e con ƒ/1.8 e ƒ/2.8. Nonostante questo ho notato dei miglioramenti, foto con scarsa luminosità con un minor rumore  e  contrasti migliorati nelle foto diurne. La vera novità, da questo punto di vista, viene data dalla nuova funzione ( ancora in beta) “luce ritratto”. Si tratta essenzialmente di particolari filtri fotografici che simulano le luci professionali adottate dai fotografi in studio, applicati grazie alla doppia fotocamera del Plus che riesce a isolare il soggetto dallo sfondo creando effetti sfocati ancora più definiti o eliminando totalmente lo sfondo a piacimento.

La novità di spicco la troviamo in ambito video, adesso capaci di essere registrati all’incredibile risoluzione di 4k a ben 60fps, una fluidità in 4k mai vista su uno smartphone. Anche i video in slow motion hanno subito un upgrade, adesso raggiungono i 240fps per video ancora più rallentati.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Audio

Piccola nota di merito va anche al comparto audio. Già dalla scorsa generazione l’audio ha goduto di un notevole upgrade passando da mono a stereo sfruttando l’altoparlante superiore e il solito speaker inferiore. In questa nuova generazione l’audio degli speaker è stato ulteriormente migliorato, mi è sembrato notevolmente aumentato dal punto di vista della potenza sonora pur mantenendo la solita qualità generale.

Autonomia

Sotto questo punto di vista non ho notato vistosi miglioramenti. L’autonomia resta ottima e arriverete tranquillamente a fine serata con un uso medio intenso. Ovviamente il tutto a discapito dall’uso specifico che ne farete nel corso delle vostre giornate, ma in generale è sempre la stessa ottima batteria delle scorse generazioni.

Considerazioni

Traiamo le conclusioni da questa recensione iPhone 8 Plus. Ho testato a lungo iPhone 8 plus e ormai credo di essermi fatto un idea precisa di questo smartphone. Apple ha voluto creare un dispositivo ibrido che rappresenta sia il vecchio che il nuovo aspetto degli smartphone di Cupertino. Se prendiamo in considerazione il design è ovvio che risulta ormai visto e rivisto con cornici spesse e decisamente anacronistiche per il 2017. Fortunatamente, però, dal punto di vista delle caratteristiche interne possiamo apprezzarne tutte le principali novità che rappresenteranno il futuro degli smartphone. Il nuovo processore A11 Bionic con chip neurale dotato di una sua intelligenza artificiale è davvero qualcosa di mai visto. Se a questo aggiungiamo le migliorie apportate a foto, video, display e l’implementazione della ricarica wireless non posso che affermare che si tratti del miglior iPhone ( per ora) attualmente sul mercato. Mi riservo però dal dare un giudizio definitivo a iPhone 8 Plus in relazione all’uscita di iPhone X. Spendere 949€ per portarsi a casa questo dispositivo forse non è la scelta migliore. Se iPhone X dovesse dimostrarsi (come prevedibile) un iPhone ancora migliore e più rivoluzionario capirete da soli che per poco più di 200€ forse sarebbe meglio optare per il modello del decennale. A parer mio  la scelta più sensata andrebbe fatta tra iPhone 8 da 4.7 e iPhone X, il prezzo, infatti, gioca a sfavore di iPhone 8 Plus. In definitiva consiglio sicuramente il passaggio a chi proviene da iPhone 6s in giù, ammenochè non siate degli appassionati della mela come il sottoscritto ;).

Spero che questa recensione iPhone 8 Plus vi sia stata utile, vi invito come sempre a continuare a seguirci anche sui nostri canali social.