Durante il MWC ci siamo imbattuti nello stand SlimPort e siamo stati incuriositi dalla Nano Console. Considerazioni? Bene ma non benissimo!

La Nano Console prodotta da SlimPort è un piccolo oggetto da salotto o camera da letto in grado di trasformare qualunque Smartphone o Tablet dotato di MHL (Mobile High-Definition Link: tipologia di connessione per dispositivi mobile che unisce in un solo cavo HDMI e USB), in un media center. In sostanza, tramite questo oggetto di forma cubica potremo collegare il nostro telefono alla TV o comunque ad uno schermo dotato di HDMI ed avere lo screen mirroring (Screen Mirroring: trasmissione dello schermo) del nostro device.

Confezione & Dotazione

Packaging davvero curato. Lo scatolo presenta sin dall’esterno, una grafica accattivante e nelle parti laterali offre una panoramica di quello che permette di fare, della compatibilità con le varie distribuzioni di Android e soprattutto ci illustra il contenuto della confezione. Una volta tolta la copertura, ci troviamo dinanzi ad una scatola “Total Black” dove spunta la scritta SlimPort Nano Console ed una volta aperta la scatola troviamo il telecomando Bluetooth, la basetta dove andrà attaccato il tutto, e sotto la manualistica si trova lo stand di plastica grigio e due cavetti: uno HDMI–HDMI da collegare rispettivamente alla TV ed alla Nano Console, ed uno MicroUSB–USB-A che andrà collegato alla Nano Console e ad una porta USB del monitor o ad un alimentatore di Smartphone/Tablet.

Contenuto della confezione

  • Manualistica
  • Nano Console
  • Telecomando Bluetooth
  • Basetta (dove andrà incastrata la Nano Console)
  • Cavo HDMI – HDMI
  • Cavo MicroUSB – USB-A

Caratteristiche

  1. NANO CONSOLE
    • Input
      • Connettore Micro USB maschio con supporto di ricarica e Video OUT con risoluzione massima 4K Ultra HD @ 2160p
      • Connettore Micro USB femmina per la ricarica del device collegato del quale si sta effettuando il mirroring. Input 5V max. 1.5A
      • HDMI IN con risoluzione massima 4K Ultra HD @ 2160p per il collegamento di altri device
    • Output
      • HDMI OUT per la trasmissione del segnale audio video dal device al monitor/TV
  2. NANO REMOTE
    Controller dotato di un Touchpad, i classici tasti Android (Back, Home, Applicazioni Aperte), Volume +/-.
    Il controller è alimentato da due batterie CR2032 3V e funziona tramite Bluetoot Low-Energy.

    Peso e dimensioni (L x W x H)

  • NANO CONSOLE  76g — 61mm x 61mm x 45mm
  • BASE 52g — 121mm x 121mm x 18mm
  • NANO REMOTE 36g — 61mm x 60mm x 10,5mm

Funzionamento

Una volta montata la Nano Console sulla base (montaggio che avviene in un solo verso visto che vi sono dei gancetti e va ad incastro), basterà collegare i cavi forniti nella scatola alle porte Power e Video OUT.

Qualora non si volesse perdere una porta HDMI del Monitor/Televisore, Slim Port offre la possibilità di inserire un altro device (ad esempio una Chrome Cast, un Computer, un mini pc) direttamente sulla porta VIDEO IN

Una volta collegata la Nano Console con i rispettivi cavi, basterà selezionare sul Monitor/TV l’ingresso HDMI giusto, collegare il device tramite il cavo Micro USB presente sulla SlimPort ed in automatico partirà il mirroring del Device. Ricordo inoltre che tramite il Nano Remote (telecomando BT fornito in dotazione), dopo aver effettuato il pairing con il device (ovvero dopo aver collegato tramite BT Device e Nano Remote) è possibile, comandare il Device direttamente dal telecomando rimanendo comodamente stesi sul divano o sul letto.

Non resta che aprire i propri social, app che preferiamo, o i contenuti presenti sul nostro device e goderceli su un Monitor/TV.

N.B. Qualora alla prima accensione del Nano Remote (che si effettua togliendo semplicemente la linguetta che separa le batterie dai contatti interni) non dovesse partire in automatico il pairing, visibile dal led bianco del telecomando che lampeggia, basterà premere contemporaneamente il tasto volume ed il touchpad per 3 secondi, fino a che non vedrete il led lampeggiare. Da quel momento sarà possibile cercare il Nano Remote dal proprio device ed effettuare il pairing.

Considerazioni & Conclusione

Il prodotto, in linea di massima, risulta essere valido poichè permette di utilizzare il device come un vero e proprio Media Center, senza il minimo lag e senza aver problemi di alcun tipo. Il problema è nella ristretta compatibilità dei device (che è possibile verificarla qui) poichè non tutti i telefoni sono dotati di MHL. Personalmente l’ho provato con un S7 Edge, ed ovviamente non andava, mentre con “vecchio” un LG G2 e con un LG G4 e G4c è andato tutto liscio. Onestamente utilizzare questo sistema con tre telefoni che permettono lo screen mirroring wireless lo trovo inutile! Potreste dirmi che in questo modo non vi saranno lag, considerazione giustissima, ma con l’utilizzo di un TV ed un telefono in prossimità di router, il tutto utilizzando la rete a 5GHz, i lag son davvero un ricordo. Altra nota negativa è la presenza della porta Micro USB poichè oggi sempre più telefoni adottano la Type-C, però potrebbe esser sensato qualora si volesse usare un vecchio telefono come media center in casa.

SlimPort Nano Console è acquistabile su Amazon al prezzo di 59€. Per ulteriori informazioni, potete visitare il sito ufficiale.

SlimPort Nano Console
  • Qualità costruttiva
  • Design
  • Prezzo
  • Funzionalità
  • Trasportabilità
3.9

Riassunto

Prodotto interessante qualora si abbia un device da riutilizzare, o magari, un TV vecchiotto. Inutile se vi è la possibilità di uno Screen Mirroring Wireless.
Interessantissima la possibilità di collegare un Device in cascata, qualità costruttiva molto alta e oggetto curato nei minimi dettagli.

PRO
* Possibilita’ di ricaricare del telefono durante il mirroring
* HDMI IN per collegare in cascata un altro device
* Possibilita’ di riutilizzare un “vecchio” device qualora sia dotato di MHL
* Materiali ottimi
* Facilità di utilizzo

CONTRO
* Porta micro usb
* Scarsa compatibilità’ con i device
* Prezzo

CONDIVIDI
Paolo Zuccalà
Ventiquattrenne, studente di Ingegneria dell'Informazione, malato di tecnologia sin dalla tenera età. Utilizzatore di qualsiasi piattaforma con maggior interesse verso il brand della mela! Son dell'idea che la tecnologia possa aiutar l'uomo e che l'IoT sia la svolta, oltre che il mio futuro campo di lavoro. Il mio motto? NO PAIN NO GAIN