Skype beta per iOS e Android aggiunge le reazioni ai messaggi ed in chiamata oltre al nuovo pannello di ricerca.

Microsoft oggi ha annunciato l’arrivo di alcune nuove funzionalità per gli utenti iscritti al programma SkypeInsider su iOS e Android. In un post sul blog, Microsoft ha mostrato in anteprima le nuove funzionalità tra cui una fotocamera integrata, le reazioni in chiamata e nei messaggi, un nuovo pannello di ricerca e molto altro.

La prima novità che viene aggiunta con Skype 8.0 è una fotocamera integrata. Con questa funzione, è possibile scorrere rapidamente a sinistra da un thread di messaggistica per scattare una foto. Da lì, è possibile aggiungere emoticon, adesivi e annotazioni sull’immagine prima di inviarla alla persona con cui si sta messaggiando.

La nuova barra di ricerca, a detta di Microsoft, rende le cose facile da trovare e da condividere, che siano essi link, notizie, risultati sportivi, ristoranti, meteo, video, ecc., il tutto senza muoversi dall’app

Simile alle reazioni disponibile nell’app messaggi su iOS, Skype 8.0 introduce la possibilità di rispondere ai messaggi con varie reazioni. Le reazioni possono essere animate, emoji, voti, e altro ancora.

Inoltre, l’aggiornamento aggiunge il supporto per le reazioni in-chiamata, che nello stesso modo di quelle ai messaggi, consentono di aggiungere emoji, testi in diretta, e le foto in tempo reale durante una videochiamata.

Skype sta testando tutte le nuove caratteristiche del suo programma tramite SkypePreview disponibile per Android e SkypeInsider su iOS.

Non è chiaro quando queste caratteristiche verranno implementate nell’app ufficiale, quindi se volete provarle subito, iscrivetevi al programma Insider/Preview

SkypePreview per Android è disponibile su Google Play, basta un click per installare la nuova app e provare tutte le funzioni.

E per gli utenti Apple? SkypePreview per iOS è disponibile a pochi eletti, è neccesario quindi loggarsi sul sito di SkypeInsider per iOS ed una volta completata la registrazione con Apple ID, si otterrà un invito via email per scaricare l’app.

CONDIVIDI
Paolo Zuccalà
Ventiquattrenne, studente di Ingegneria dell'Informazione, malato di tecnologia sin dalla tenera età. Utilizzatore di qualsiasi piattaforma con maggior interesse verso il brand della mela! Son dell'idea che la tecnologia possa aiutar l'uomo e che l'IoT sia la svolta, oltre che il mio futuro campo di lavoro. Il mio motto? NO PAIN NO GAIN