Fitbit compra Pebble e ora vuole competere con Apple Watch

Fitbit ha appena comprato l’azienda che produce gli smartwatch Pebble. Il messaggio pubblicato sul sito internet ufficiale non lascia dubbi a possibili interpretazioni. E’ ufficiale.

James Park, CEO di Fitbit, ha dichiarato che in questo modo il colosso può competere direttamente con lo smartwatch venduto da Apple. Apple Watch. L’acquisizione non è passata inosservata tra i media di tutto il mondo. Pebble con i suoi smartwatch ha saputo attrarre numerosi utenti che lo preferivano addirittura al competitor di Apple.

L’acquisizione costata ben 40 milioni di dollari ha offerto tanti posti di lavoro ad ingegneri ma si parla di un taglio del personale del 40% da parte di Pebble. Purtroppo non è dato sapere quali sono i dispositivi indossabili che nasceranno da questa acquisizione. Al momento però non è più possibile acquistare prodotti Pebble all’interno del loro sito ufficiale.

E’ dato per certo che ora la qualità dei prodotti si sposterà verso l’alto. Anche i relativi prezzi potrebbero farlo. La mission di fitbit è quella di intaccare il market share generato dalle vendite di Apple Watch.

Ricordiamo che il mercato dei dispositivi wearable è profondamente in crisi e non da segni di rialzo. Seppur Tim Cook ha rivelato che la serie 2 ha appena stabilito il record di vendite, i dati sembrano dargli torto.

 

CONDIVIDI
Leonardo Oggioni
25 anni, appassionato di tecnologia in tutti i suoi aspetti dall’acquisto del suo primo smartphone. Ha precedentemente lavorato in diversi rivenditori Apple ed è in continua ricerca di smartphone, smartwatch applicazioni ed accessori da recensire e rumors da approfondire.