Può sembrare impossibile ma in futuro potremo trovarci a guidare auto con la possibilità di comunicare con i semafori e trovare sempre il verde

Sembra possibile che un’ auto comunichi con i semafori? Non è fantascienza perchè c’è chi ci sta lavorando. Si tratta di Jaguar Land Rover e Ford che, insieme al Centro tecnico europeo di Tata Motors stanno provando a realizzare dispositivi per auto del futuro davvero molto particolari.

I ricercatori e i tecnici stanno lavorando per sviluppare delle tecnologie che nel giro di 4 anni possano essere utilizzate su auto di serie. Sono tre le tecnologie che sono balzate agli onori delle cronache negli ultimi giorni. Le prime due sono collegate alla guida assistita e all’automazione, ma quella che sembra essere la vera novità è la terza. Si tratta di  un “aiuto” che consente all’auto di trovare sempre il semaforo verde. In realtà, questa tecnologia era stata già vista da Audi nel 2014 quando ha svelato la possibilità di comunicare con i semafori per poter trovare sempre il verde al passaggio.

Le prime ricerche di JLR e Ford si sono basate sulla presenza di una centralina installata nei pressi dell’incrocio. Questa invia i dati all’elettronica di bordo della vettura indicando quale luce sia accesa sul semaforo al passaggio. L’ auto elabora i dati sfruttando la distanza rispetto al semaforo e suggeriscono a chi guida la velocità giusta da conservare per passare con il semaforo verde.

CONDIVIDI
Paolo Zuccalà
Ventiquattrenne, studente di Ingegneria dell'Informazione, malato di tecnologia sin dalla tenera età. Utilizzatore di qualsiasi piattaforma con maggior interesse verso il brand della mela! Son dell'idea che la tecnologia possa aiutar l'uomo e che l'IoT sia la svolta, oltre che il mio futuro campo di lavoro. Il mio motto? NO PAIN NO GAIN