Ecco tutte le novità di iOS 8

iOS 8
Si può migliorare un sistema operativo già buono? Certo che si può. Apple lo dimostra sul palco del WWDC 2014 dove mostra le novità del nuovo iOS 8, il sistema operativo per iPhone, iPad e iPod Touch. Vediamo cosa può fare.

Foto

Grazie al miglioramento di iCloud, molto probabilmente ottenuto con l’attivazione di altri data center di Apple, le foto migliorano molto perché gli effetti applicati su una foto, si estendono in automatico su tutte le foto collegati sul proprio account.
Sfruttando le capacità di iCloud Drive, è possibile superare il limite dei 1.000 scatti nel flusso di streaming, rompendo i limiti. L’unico limite sarà lo spazio disponibile. In questo modo le foto in piena risoluzione saranno disponibili in tutti i dispositivi: album, eventi e tutto il resto.
Un motore di ricerca interno consente di ottenere lo scatto desiderato, per esempio cercando per luogo o data. Nuovi strumenti di editing consentono di cambiare numerosi parametri in tempo reale, come la luce, i colori, l’esposizione, le ombre e altro. Una nuova tecnologia di Apple, per la comunicazione tra le app, consente di usare i filtri di altre app direttamente in Immagini.

Messaggi

Oltre ai comuni messaggi testuali, l’app ora consente di condividere messaggi vocali. Volendo si possono anche scambiare piccoli video, catturando al volo i momenti con un pulsante.
iMessage ora integra la funzione dei messaggi di gruppo, a cui è possibile dare un nome, come accade in Whatsapp. Volendo è possibile condividere la propria posizione esatta sulla mappa. Condividerla in tempo reale per un tot di tempo o senza limiti. Sulla stessa mappa è possibile vedere dove si trovano gli amici.
Tutti i contenuti multimediali sono aggregati nella sezione “allegati” di ciascun contatto.

Notifiche Interattive e widget

iOS 8 notifiche
In OS X 10.9 le notifiche del Centro Notifiche sonointerattive. Ora anche iOS 8 ha questa funzione. Se arriva una notifica con un messaggio, per esempio, è possibile rispondere direttamente nella notifica evitando di aprire l’apposita app. Stessa sorte colpisce gli impegni, i like di Facebook e molto altro.
Gli sviluppatori di terze parti possono integrare le notifiche interattive con le loro app, semplificando l’uso dei servizi.
La società ora consente anche di gestire i widget. Gli sviluppatori possono fornire questi componenti da amministrare nel Centro Notifiche.

Contatti frequenti

Lo spazio superiore del pannello del multitasking riceve una riga di contatti più frequenti. I volti di ciascun contatto sono racchiusi nelle icone che, una volta premute, consentono di inviare un messaggio, chiamare e molto altro.

Mail

Apple ha rivisto l’applicazione di Mail integrando molte funzioni utili. Per esempio mentre si scrive una email è possibile spostare verso il basso il riquadro, per leggere la mail sottostante. Una funzione utile per rileggere l’email originale alla quale rispondere.
In Mail per iOS è possibile anche inserire gli appuntamenti direttamente dall’app. Apple ha pensato a delle nuove gesture: per esempio spostando il messaggio verso destra tutte le email vengono segnate come lette, mentre spostando a sinistra si apre un elenco di opzioni.

Safari

Le caratteristiche di Safari viste in OS X 10.10 Yosemite sono presenti anche in iOS 8. Per esempio c’è la navigazione per tab aggregati, sono state migliorate le performance e c’è un elenco per i siti salvati in Reading List.

QuickType

Vi è comodo l’uso della tastiera virtuale di iOS? Apple l’ha migliorata con QuickType: una riga di suggerimenti di parole che appaiono mentre si scrive. I suggerimenti prendono in considerazione le conversazioni precedenti, in modo da adattarsi al vostro modo di scrivere. La diversificazione avviene da contatto a contatto: se parlate scherzosamente con gli amici appaiono i suggerimenti adatti, mentre le email lavorative ricevono suggerimenti professionali.
iOS_8_tastiere_di_terzi
Se non dovesse bastarvi, iOS 8 consente di installare di default le tastiere di terze parti. Così gli sviluppatori possono proporvi le loro soluzioni per scrivere più velocemente.

Family Sharing

Vi ricordate quando per MobileMe o per le licenze di OS X c’erano i pacchetti famiglia? Apple ha fatto tesoro di quell’insegnamento con la funzione Family Sharing. Una funzione utilissima che consente di creare un insieme di 6 account diversi con cui condividere foto, contatti, eventi di calendario. Ovviamente deciderete voi cosa condividere e cosa no.
La cosa interessante è che anche gli acquisti nell’iTunes Store e App Store si condividono. Così i brani musicali, i libri, i film e addirittura le app saranno disponibili per tutto il nucleo familiare. Gli acquisti dovranno ovviamente essere autorizzati con l’account personale, per poi condividerne gli acquisti. I minorenni potranno chiedere il permesso ai genitori direttamente da iOS. Il genitore riceverà il permesso da accettare o rifiutare.
iOS 8 Family Sharing
E’ possibile creare un album di foto comuni oppure un calendario con gli impegni che riguardano tutta la famiglia.
La stessa famiglia può condividere la propria posizione e localizzarsi su una mappa. In questo modo si può sapere dov’è un familiare in qualsiasi momento e quanto tempo bisogna attendere prima che ritorni a casa.

iCloud Drive

iCloud Drive è una delle funzioni più importanti presentate da Apple. Lo spazio disponibile non è solo ad appannaggio dalle app, ma è possibile accedere ai file contenuti da un elenco.
Questa funzione diventa utilissima per condividere file tra le applicazioni di iOS. Così un documento iniziato con un’app può essere terminato con un’altra. C’è uno spazio comune alle app dove operare. Tutti i file ovviamente sono sincronizzati in tempo reale tra i vari dispositivi.

Touch ID per sviluppatori

Finalmente il sensore biometrico di Apple è disponibile per gli sviluppatori. La società ha realizzato un controllo molto preciso per garantire la massima sicurezza. Utilizzando l’accesso ai servizi o le app con il Touch ID, consentirà di non dover ricordare le password.
Un passo avanti notevole che aumenta la sicurezza e riduce la noia delle password. Speriamo sia utilizzabile anche nei Mac.

HealthKit

L’iPhone diventerà il centro nevralgico per lo stato di salute dell’utente. Questa sezione di iOS consente di aggregare i dati sulla salute provenienti da varie app e accessori, a partire dai sensori di FitBit fino ad arrivare all’app per la corsa di Nike.
Le API consentiranno di integrare l’uso del centro per la salute in tutte le app del settore. I dati dell’utente saranno aggregati ed utilizzabili dai medici per combattere le malattie. In futuro i dispositivi di Apple forniranno questi dati direttamente al sistema.
iOS 8 HealtKit

HomeKit

Apple ha finalmente aperto alla domotica mediante queste API e un programma di certificazione per i produttori di accessori. Gli sviluppatori potranno utilizzare le funzioni di controllo a distanza dell’iPhone senza dover passare necessariamente per un’app proprietaria.
La società fornisce anche l’accesso a Siri, in questo modo si potrà governare la propria abitazione con la voce.

Handoff

Questa funzione, presente anche in OS X Yosemite, consente di continuare un lavoro sull’iPhone o sul Mac, in base alle esigenze. Per esempio è possibile scrivere una email nell’iPhone e terminare di scriverla nel Mac in pochi secondi.
Le app supportate al momento sono: Mail, Safari, Pages, Numbers, Keynote, Mappe, Messaggi, Promemoria, Calendario e Rubrica.

Spotlight

Il centro di ricerca delle informazioni di iOS è stato molto potenziato. In Spotlight, richiamabile dall’alto, è possibile effettuare ricerche usuali, ma anche trovate informazioni di Wikipedia, notizie, luoghi di interesse, cercare brani in iTunes, applicazioni nell’App Store, libri nell’iBookstore, siti internet, informazioni sui film e altro senza lasciare la sezione di ricerca.

Sviluppatori

Gli sviluppatori avranno a disposizione ben 4.000 API per potenziare al massimo le loro applicazioni, con le varie funzioni dei dispositivi. Nasceranno app molto più complete, capaci di conversare tra di loro.
E’ possibile, per esempio, condividere delle funzioni tra le app: applicare gli effetti di un’app su un’altra, integrare funzioni personalizzate (come la traduzione del testo con Bing), condividere documenti e molto altro.

iOS 8 è disponibile in versione beta da subito per gli sviluppatori. Probabilmente a settembre uscirà la versione disponibile a tutti, che è possibile scaricare sugli iPhone 4S e superiori, iPod Touch 5 gen o superiori, iPad Mini e iPad 2 o superiori.
[Fonte:melamorsicata]
Emilio Primavera
Dottore in Comunicazione & Marketing Pubblicitario. Da sempre appassionato di Tecnologia con una predilezione verso Apple, blogger e fondatore di iTechMania (Sito e Canale Youtube) Recensore di prodotti tecnologici.

IMPORTANTE

information-icon-clip-art-at-clker-com-vector-clip-art-online-32Per restare sempre aggiornati sul mondo della tecnologia seguiteci su FacebookTwitter e canale YouTube. Per non perdervi le migliori offerte del web unitevi al nostro canale Telegram. Per ricevere assistenza gratuita, iscrivetevi ai gruppi Facebook Mondo Apple | iTechMania e Mondo Android | iTechMania.

Potrebbero interessarti

Emilio Primavera

Emilio Primavera

Dottore in Comunicazione & Marketing Pubblicitario. Da sempre appassionato di Tecnologia con una predilezione verso Apple, blogger e fondatore di iTechMania (Sito e Canale Youtube) Recensore di prodotti tecnologici.